TECNO

i fratelli Pederzani e il loro grande sogno diventato realtà...

La TECNO Montecarlo è nata nel Dicembre 2016 dal “matrimonio” tra due illustri marchi del mondo automobilistico e sportivo. Da una parte il brand Montecarlo Automobile, Casa costruttrice di supercar del Principato di Monaco e dall’altra parte il brand TECNO, scuderia automobilistica italiana conosciuta anche come la “Rossa di Bologna”. La Montecarlo Automobile venne fondata nel 1983 dall’Ing. Fulvio Maria Ballabio che, con il valido aiuto dell’Ing. Carlo Chiti e del maestro del carbonio Guglielmo Bellasi, diede vita nel 1989 alla Centenaire, prima GT stradale realizzata completamente in carbonio e dotata di un motore V12. Nel 1993 una Centenaire preparata appositamente per le competizioni gareggiò alla famosa 24 Ore di Le Mans: grazie al potente motore V12 da 720 cv progettato dallo stesso Ing. Chiti, la Centenaire pilotata da Peo Consonni riuscì a raggiungere una velocità massima di 354 km/h. La TECNO, invece, fu fondata dai fratelli Gianfranco e Luciano Pederzani nel 1966 con l’intento di gareggiare nei massimi campionati automobilistici. La Casa bolognese fece il suo esordio in Formula 3 nel 1966 e soltanto due anni più tardi riuscì a conquistare il suo primo titolo. Nel 1970 Clay Regazzoni al volante di una TECNO si aggiudicò anche il campionato di Formula 2. Dopo la vittoria in Formula 2, la TECNO andò alla conquista della massima serie automobilistica: il debutto in Formula 1 avvenne al Gran Premio del Belgio del 1972 con le vetture denominate PA123 al cui volante vi erano i piloti Nanni Galli e Derek Bell. Proprio nel 1972 Nanni Galli al volante della TECNO PA123 conquistò un ottimo terzo posto al Gran Premio della Repubblica Italiana di Roma. Il 1973 fu l’ultimo anno con una monoposto TECNO presente sulle griglie di partenza del Campionato del Mondo di Formula 1: la monoposto in questione fu la PA123B che venne guidata da Chris Amon.